Cookie Consent by Free Privacy Policy website

Il sogno di una notte nel bosco

domenica 4 giugno 2023
Taranto (TA)
Auditorium Tatà
20,30
Un viaggio onirico condito da sofferenza ma anche da umorismo, una linea sottile unisce commedia e dramma ne “Il Sogno di una notte nel bosco”: lo spettacolo, scritto e diretto da Vito Abbondanza, andrà in scena domenica 4 giugno al Teatro Tatà di Taranto con sipario alle ore 20:30. L’opera sarà portata in scena dai ragazzi della Compagnia “Le Maschere” e dagli attori: Mimma Locritani, Marta Zagaria, Francesco Bergami, Gianfranco Maresca e Fabrizio Locritani. Lo spettacolo è liberamente ispirato al “Sogno di una notte di mezza estate” di William Shakespeare come conferma lo stesso regista: “Quell’opera - afferma Abbondanza – è stato il punto di partenza artistico di questo viaggio con tutti gli attori del cast, l’evoluzione dello spettacolo però è completamente differente”. Il racconto nasce dal viaggio di un gruppo di individui all’interno di un bosco. Nel bosco si perdono tutti e come accade nel viaggio dantesco per gli inferi iniziano un nuovo percorso: una riscoperta di ciò che sembrava perduto, la voglia di raccontare e raccontarsi, la voglia di stare insieme e di aiutarsi fino a fare un sogno collettivo. Sogno in cui gli individui non sono più sé stessi ma diventano creature allegoriche che vivono nel bosco. In questa suggestione onirica le creature si dividono in fazioni e vengono indottrinate con futili ragioni a fare la guerra. Il consiglio del bosco convocato per evitare la guerra cerca con la diplomazia di evitare qualsiasi conflitto ma è tutto inutile la guerra è inevitabile come inevitabili sono le sue conseguenze: il dolore, la fame e la morte! Dopo la fine della guerra la suggestione onirica finisce e gli individui svegliandosi risvegliano anche la loro coscienza collettiva, e ciò che avranno imparato è che la guerra è cattiveria e che a governare il mondo non può che essere l’armonia. Non mancheranno all’interno dello spettacolo momenti di umorismo propri della commedia. Le colonne sonore saranno cantate dal Falanto Chorus diretto dal maestro Nicola Luzzi e composto da 50 elementi: “Ci sono i miei ragazzi della compagnia Le Maschere – continua Abbondanza – altri fanno teatro e cinema da molti anni. Questo spettacolo è una sinergia di entità artistiche come il Falanto Chorus diretto dal maestro Nicola Luzzi e H Family Company del coreografo Giuseppe Carrieri. A chi è adatto questo spettacolo? A tutti perché siamo interessati al tema sociale della guerra e alla suggestione onirica”. Ricordiamo l’appuntamento domenica 4 giugno al Teatro Tatà di Taranto in via Grazia Deledda con sipario alle ore 20:30. Posto unico: €. 8,00 in prevendita - €. 10,00 al botteghino Per info e prenotazioni: 353/4295285 Ingresso: ore 20:00 - Sipario: ore 20:30 Regia di Vito Abbondanza Direttore tecnico Cataldo Abbondanza Direttore del Coro Nicola Luzzi